Skip to content

Mandami un po’ del tuo cielo

pink sky
Agosto 2015 – o meglio 2k15 perché fa più figo – è stato anche questo: una carrellata di pezzi di cielo visti dai punti più disparati del mondo.
Color rosa flamingo. Puntellati di stelle. Ingombri di nuvole.
Filtrati e ritagliati in formato 612×612. Descritti con parole proprie o di qualcun altro. Condivisi.

E va bene così. Perché in fondo la distanza non è che un concetto relativo se anche a te sta emozionando questo tramonto o se anche da te piove e mi stai pensando. E perché se d’estate succede che quei pezzi di te che sono i tuoi amici sono dispersi in giro per il pianeta – uno a Mykonos, uno a Ibiza, uno in barca tra le isole della Sicilia, l’altro a Palma de Mallorca -, arriva un’ora in cui ci si incontra in quel posto imprecisato dell’etere chiamato Whatsapp, e ci si manda un pezzo di cielo. Come per dire: sono qui. Così va il mio tempo. Questi sono i miei tramonti e le mie albe. Queste, le mie nuvole e i miei sereni. E i tuoi?
Senza necessariamente aggiungere altro perché a quello ci pensano i caffè chilometrici ai primi di settembre. A ricordarci che a sentirsi vicini pur essendo lontani basta un pensiero. Basta solo un po’ di cielo.

Categories:ispirazioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *