Skip to content

Milano (bella come sei)

1 ok

Sono stata il posto 3A della carrozza 9 del treno 9540. Sono stata una stazione affollata di pensieri e di persone. Compagna di avventura. Milano con il sole. Un Duomo sempre uguale a sè stesso eppure sempre diverso.
Sono stata una casa che risuonava di risate. Simona, piacere, per qualche nuovo amico.

Un mazzo di tulipani bianchi e un libro nel bel mezzo di un supermercato. Sono stata il tram che mi riportava a casa. Una strada a cui piace brillare. Giapponese per una sera. Svizzera. Pugliese e siciliana assieme. Polline come se nevicasse. Un gelato in una calda giornata di sole. Sono stata le chiacchiere sommesse tra due cugine alle 4 di notte. “T’aggio vuluto bene a te” al semaforo di Via Dante. Una passeggiata con Valentina che pure lei era a Milano per puro caso, o forse no. Pizza fatta in casa. Una cotoletta che Madonna benedetta!
Sono stata cartoline spedite con calma, una alla volta. Un brunch con Fabiana a chiederci perché non avessimo mangiato altro fino ad allora.
Sono stata l’emozione rara di quell’ Hallelujah in Corso Vittorio Emanuele II. Patrick Nigro che cantava al mio cuore. La gioia di aver incrociato la sua strada e di aver fatto parte della sua avventura.
Sono stata la voglia di viaggiare, ma anche quella di tornare a casa.
Sono stata sempre in cerca di qualcosa pur non sapendo bene di cosa. Persa come una fermata del tram. Lontana da tutto.
Vicina a me stessa.

2 ok 3 ok 4 ok 5 ok 6 ok

Categories:luoghi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *